Come ottenere un vantaggio competitivo sulla concorrenza

vantaggio competitivo
Come ottenere un vantaggio competitivo sulla concorrenza
Per raggiungere il successo aziendale è fondamentale ottenere un vantaggio competitivo o strategico, in modo da differenziarsi sulla concorrenza.

Ottenere un vantaggio competitivo o strategico sulla concorrenza è ciò che rende più probabile il successo aziendale. Vediamo nel dettaglio quali sono le strategie percorribili in base a determinati fattori.

Vantaggio competitivo o strategico

Innanzitutto è opportuno fare una netta distinzione tra vantaggio competitivo e vantaggio strategico. Il primo consiste nella possibilità da parte di un’impresa di offrire un servizio aggiuntivo alla clientela rispetto alla concorrenza che opera nello stesso settore (consegna a domicilio). Il secondo, invece, è la possibilità di garantire competenze specifiche, e difficilmente replicabili dalla concorrenza, che si traducono in conoscenze, tecnologie, risorse o network personali. Ma quali potrebbero essere anche le conseguenze riscontrabili nell’ottenimento di un vantaggio competitivo?

Conseguenze

Risultare banale e deboli sul mercato non può che aggravare lo stato di salute dell’azienda. Allo stesso modo, nel caso in cui i vantaggi competitivi o strategici siano molto evidenti ed innovativi (capita in aziende altamente tecnologiche) saranno necessari grossi investimenti che possano permettere ai potenziali acquirenti di comprendere in pieno questo determinato aspetto innovativo in virtù del fatto che , in quel momento, può essere totalmente sconosciuto sul mercato.

LEGGI ANCHE: Concorrenti serpenti, differenziarsi è obbligatorio.

Una volta raggiunto anche solo uno dei due fattori di differenziazione, diventa necessario divulgare questa informazione alla clientela in modo da concretizzare il vantaggio sui competitors. Per esempio, attuare strategie di marketing presso i punti vendita, è una delle soluzioni più diffuse ed utilizzate dai brand. Oggi più che mai, infatti, è fondamentale comunicare ed interagire con i potenziali acquirenti in modo da imprimere nella loro mente i valori ed i potenziali vantaggi riscontrabili nell’acquisto di un determinato prodotto. Mentre un tempo era il consumatore a doversi adattare alle offerte dei brand, ora è l’azienda a doversi adattare ai bisogni dei consumatori (in continuo mutamento).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like