Buzz Marketing: cos’è e come si effettua in un’azienda

buzz marketing

Parliamo del concetto di Buzz Marketing. Che cosa si intende con questa espressione e come viene effettuato nelle aziende?

Buzz Marketing

Il buzz marketing è una forma di marketing definita come virale. Si basa, infatti, sul passaparola che si genera in modo spontaneo riguardo un prodotto, un brand oppure un servizio. In questo modo, si riesce ad aumentarne in modo molto sensibile la visibilità e anche l’appetibilità. Le persone che ne parlano non faranno altro che generare attenzione e lead, che sappiamo essere cruciale in un’azienda.

Oggigiorno sappiamo bene come per vendere un prodotto sia fondamentale che altre persone ne parlino bene, specialmente sul web, sui social e similari. Qualunque sia l’obiettivo che ha una campagna promozionale, il meccanismo di base si articola sempre e comunque sul passaparola. Le persone, infatti, si avvicinano ad un servizio o ad un prodotto quando sentono parlarne bene. L’efficacia del buzz marketing, quindi, si basa su meccanismi di tipo fiduciario. Da sempre tendiamo a fidarci di amici o di parenti, quando dobbiamo comprare qualcosa.

Nonostante ciò, è anche vero che vi sono tantissime forme di marketing che si basano sul passaparola. Si stima, infatti, che il consumatore medio sia raggiunto da migliaia di messaggi pubblicitari, ma anche di contenuti di brand. In tutta questa confusione che si genera può essere difficile fare una selezione. Ecco il perché l’influenza esercitata da una cerchia ristretta di persone di cui ci fidiamo, al di là che le conosciamo personalmente o virtualmente, può fare la sua differenza. Al centro del buzz marketing, in sostanza, ci sono le persone e non i prodotti.

Affinché una campagna di buzz marketing abbia successo deve essere differente dalle altre. Buzz, infatti, è una parola inglese che significa letteralmente “chiacchiericcio“, cioè il parlare da cui nasce poi il passaparola. La viralità del buzz marketing non è certo una scienza esatta. Come regola generale, possiamo affermare come tutto ciò che è inaspettato o strano, che ispira le persone oppure che risulta divertente, può attirare attenzione rispetto ad un qualcosa di banale.

Rivolgersi alle persone giuste, per realizzare il buzz marketing, può essere fondamentale. Spesso, infatti, una mossa giusta è quella di prendere in considerazione i cosiddetti influencer, che ormai popolano da diversi anni la rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like