Viral Marketing, definizione e come si può effettuare

viral marketing

Parliamo di Viral Marketing, cioè di marketing virale. Che cos’è nel dettaglio e come lo si può effettuare al meglio?

Viral Marketing

Il Viral Marketing riguarda le strategie di promozione di un servizio, di un brand, oppure di un determinato prodotto, attraverso lo sfruttamento degli effetti della rete internet. Si riferisce, in particolare, alla propensione che possono avere le persone a voler condividere in modo spontaneo con altri utenti consigli, notizie oppure opinioni riguardo un prodotto o servizio.

Il riferimento alla parola “virale” non è casuale. Una persona, viene in contatto (così come lo si fa con un virus) con un contenuto pubblicitario, oppure con un brand. Lo trasmette ad un altro individuo che, a sua volta, lo trasmetterà ad altri. Come realizzare una campagna di viral marketing? Come in tutti gli altri casi, vi sono degli obiettivi da stabilire fin dall’inizio, per poter controllare al meglio l’andamento della campagna pubblicitaria. Il contenuto iniziale dovrà essere particolarmente accattivante. Le persone dovranno così avere voglia spontanea di condividere i contenuti con altre persone.

Parlando di contenuti di viral marketing, non possiamo non fare riferimento ai social network. Pensiamo, ad esempio, a tutte le forme di messaggio che possono esistere in questa fattispecie. Ci riferiamo ai meme, ai video, ma anche alle GIF virali, esempi più immediati di contenuti aziendali che riescono a diventare facilmente popolari e “virali”, grazie alla loro facilità di lettura.

Altre forme di viral marketing possono riguardare happening nelle piazze della città, nelle stazioni, installazioni fisiche e similari. Il messaggio che passa nell’ambito di una campagna virale gioca moltissimo sull’effetto sorpresa. Tale effetto sorpresa vince sulla possibile riluttanza degli utenti verso i contenuti pubblicitari e riesce così a guadagnarsene l’attenzione.

Se le persone a cui è arrivato il messaggio pubblicitario fanno parte di un giusto target, il contenuto virale sarà condiviso in modo del tutto spontaneo. Ma questo non è tutto: si genererà un ricordo positivo, con più probabilità di successo per la campagna pubblicitaria stessa. Come in tutte le cose, non esiste una particolare ricetta che funziona per il viral marketing. L’importante è il fare perno su cosa può essere virale e fare in modo che esso lo diventi, attraverso una campagna pubblicitaria attentamente studiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like